I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

CHIAROSCURO

CHIAROSCURO

 

Domenica in chiaroscuro quella di ieri, era al debutto il campionato di 2^ divisione , con le nostre giovani impegnate per la prima volta in un campionato seniores; tante le peripezie che hanno accompagnato l’esordio, molte le assenze di rilievo, che hanno pesato sulla prestazione. Questa volta però , non ci lamentiamo di mali di stagione o assenze più o meno giustificate; questa volta le assenze sono state determinate da scelte precise, dalla necessità di dare un segnale a tutte, di richiamarle all’impegno, di far capire loro che non possono pensare di essere diventate grandi se si comportano da piccole, che l’impegno relativo è un danno non per loro ma per tutte.

Si capisce bene, che a 14/15 anni la vita sociale prende il sopravvento, il pensiero di venire a perdere tempo in palestra invece di passarlo a fare “lo struscio” diventa un dubbio amletico … , poi si perde il tempo che si poteva passare sui social network … , o magari per andare all’allenamento si deve studiare proprio nell’orario della tua fiction preferita … ; e si , fare sport è proprio un sacrificio.

Proprio alla vostra età arriva il momento delle scelte, noi possiamo solo mettervi a disposizione le possibilità che ci competono, crearvi un’isola il più possibile felice, dove crescere con valori sani, luoghi e tecnici per prepararvi, sfide (campionati ) in cui misurarsi e misurare la vostra crescita come atlete e come donne, poi : fate voi .

L’unica cosa che voglio aggiungere è, che potete vedere e toccare con mano l’esempio delle vostre compagne più grandi, più grandi poi mica di tanto, insomma la prima squadra:  brave è … ? E si, tecnicamente molto brave tutte , poi ragazze in gamba, toste di carattere ; dove pensate se la siano formata la preparazione tecnica e il carattere ? Qualcuna da noi con i nostri metodi, qualcun’altra altrove, ma se sta da noi è perché li condivide. Le più grandi hanno un lavoro, la maggior parte di loro studia , alcune sono all’università, altre faranno quest’anno la maturità, mancano solo per causa di forza maggiore, ancora vengono in palestra per imparare nonostante siano atlete esperte; sanno districarsi bene nel complicato mondo di oggi , fra studio , lavoro rapporti sociali e fidanzati, i quali al massimo possono scegliere di non accompagnarle alle gare ma non certamente di allontanarle dallo sport che amano. Toste è … ?

Ci piacerebbe , che diventaste così anche voi .

 

Sulle gare : niente da segnalare , due gare finite tanto a poco , una persa e una vinta .

La 2^ che temeva il debutto ha fatto una partita contro una squadra (giovanile anch’essa) che ha fatto il suo compitino impegnandosi lo stretto necessario, di più non serviva, le nostre in campo erano ferme, imbarazzante il punteggio.

La prima, ha fatto la sua partita non lasciando scampo alle ospiti, anche qui , il punteggio è imbarazzante , ma questa volta a nostro favore; poco altro da segnalare tranne un festeggiatissimo punto diretto della nostra libero Speedy e il buon debutto di Francesca Martinelli che segue quello la scorsa settimana di Eleonora Billi entrata anche ieri.

Le nostre alla terza di campionato, risultano la squadra con la miglior differenza punti di tutti e quattro i gironi provinciali di 1^ divisione; le vedremo presto impegnate contro squadre più probanti, alla prossima, alla prova del nove ….  

Copyright © 2013. All Rights Reserved.